Carrello:
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Prodotti

Product was successfully added to your shopping cart.

Scegli la giusta rigatura dei quaderni con la guida Buffetti

Quale quaderno usare alle elementari? E alle medie? Cosa significa rigatura A?

In particolare per chi ha bambini e ragazzi in età scolare può essere difficile destreggiarsi fra i diversi codici che identificano la rigatura dei quaderni.

Buffetti propone sempre nuove idee per la scuola e ha pensato a una breve guida per aiutarti nella scelta della giusta rigatura dei quaderni per gli studenti di tutte le età.

Ecco quello che ti è utile sapere.

Guida rigature quaderni

Rigatura quaderni, come scegliere quella giusta

Al di là delle esigenze di ciascun insegnante, esistono delle indicazioni generali sui modelli di rigatura in relazione alla classe scolastica. Già nel 1924 si procedette a una standardizzazione delle rigature, determinando un passaggio importante dalla relativa varietà e difformità della strumentazione didattica a un campionario unico ministeriale.
Rigature e quadrettature si differenziano quindi per ogni classe, assecondando così le diverse esigenze di apprendimento degli studenti nel corso degli studi.

Quali quaderni si usano alle elementari?

Per quanto riguarda i quaderni a righe, in prima e seconda elementare è consigliato il formato di rigatura A (0A).
In questo caso le righe orizzontali hanno una spaziatura diversa fra loro; si alternano nelle dimensioni, una più larga e una più sottile, per aiutare il bambino a regolare l’altezza delle aste ascendenti e discendenti e a lasciare i giusti spazi.
Con lo stesso obiettivo didattico, due righe rosse verticali indicano i margini della pagina entro i quali mantenere i confini della scrittura.

In terza elementare, quando i bambini hanno acquisito maggiore dimestichezza nella scrittura, la rigatura B (0B) riduce l’altezza dell’interlinea fra una riga e l’altra, mantenendo però i margini verticali.

Solo in quarta e quinta elementare, quando la scrittura si è uniformata, le righe diventano omogenee e regolarmente distanziate. La tipologia C (0C) di rigatura prevede un singolo rigo alto 7 mm sempre limitato da margini rossi orizzontali.

Rigatura A-B-C

E per i quaderni a quadretti?
In prima elementare la quadrettatura è ampia.
Nel formato 10M i quadretti hanno la dimensione di 1 cm, che rappresenta idealmente l’unità di misura e rende più semplice il primo approccio con i numeri. Questa tipologia di quadrettatura consente di avere più spazio per la scrittura e non prevede i margini laterali.
In caso di necessità, però, il formato 1F ha caratteristiche analoghe alla rigatura 10M con l’aggiunta delle due righe rosse verticali a fare da margini.

A partire dalla seconda elementare, mano a mano che cresce la confidenza dei bambini nella scrittura, la grandezza del quadretto si riduce.
La quadrettatura di tipo Q (0Q) è caratterizzata infatti da quadretti di 5 mm delimitati dalla riga rossa laterale indicante il bordo della pagina.

Rigatura 10M-1F-Q

Quali quaderni si usano alle medie e alle superiori?

Per scuole medie e scuole superiori rigature e quadrettature usate sono le stesse, a meno di specifiche indicazioni fornite dai professori.
La rigatura 1R prevede un foglio senza margini e con righe tutte della stessa dimensione.

Per i fogli a quadretti ci sono diverse possibilità.
La quadrettatura 5M è senza margini laterali e i quadretti hanno una dimensione di mezzo centimetro di lato.
Più piccole le quadrettature 4M e 4F, in cui i quadretti misurano 4 mm per lato.
La differenza fra i due formati è la presenza o meno dei margini laterali. La rigatura 4M prevede un foglio senza marginiv, mentre la rigatura 4F ha i margini a delimitare la pagina.

Rigatura 1R-5M-4M-4F

Niente paura, ecco una sintesi per organizzare la mole di informazioni. Ovviamente, se non ci sono indicazioni specifiche da parte dell'insegnante:

Guida rigature quaderni

Quaderni Buffetti, creatività e cura del prodotto nelle Collezioni Scuola

Puoi scegliere rigature differenti per i classici quaderni e per i ricambi di quaderni ad anelli.

La scelta fra un quadernone e un quaderno ad anelli è determinata dalle tue esigenze.
Una cartella ad anelli permette di raccogliere in unico spazio più materie e ha una notevole capienza, a differenza del quadernone che è dotato di un numero limitato di pagine. In genere, soprattutto negli ordinamenti scolastici inferiori si predilige il quaderno, perché consente di avere sempre a disposizione appunti e compiti senza correre il rischio di perderne i fogli.

In termini di dimensioni, per quaderni e cartelle ad anelli i formati A4 e A5 sono i più utilizzati.
L’A4 è il formato del Maxiquaderno, corrispondente a 21x29,7 cm e solitamente preferito nelle scuole elementari. La superficie di scrittura è più ampia e per questa ragione molto comoda per contenere più informazioni all’interno di un’unica pagina.
Il formato A5 è invece più piccolo, circa la metà del precedente (15x21 cm), e usato a partire dalle medie.

Alzi la mano, però, chi non si è mai lasciato influenzare nella scelta del quaderno dalla copertina.

Alla fine, anche l’occhio vuole la sua parte.
Che ami i cartoni o i paesaggi mozzafiato, le Collezioni Scuola Buffetti riusciranno a soddisfarti.
Eccone alcune.

Collezione quadernoni Happy Color: Classic, Fluo, Color Pastel

Buffetti dedica la collezione Happy Color, nelle sue varianti Classic, Pastello e Fluo, agli studenti e a chi si affaccia al mondo del lavoro, e funzionalità e materiali giocano un ruolo distintivo nella scelta del prodotto.

Nella vasta linea Happy Color Classic in un assortimento di 8 colori puoi scegliere la rigatura e il formato di cui hai bisogno:

- A4 con grammatura della carta pari a 80g/m2 e rigatura A, B, C, Q, 10, 4M, 5M, 4F, 1R, 2C, CO;
- A4 con con una grammatura di 100g/m2 e rigatura A, B, C, Q, 10, 4M, 5M, 4F, 1R ;
- A5 con rigatura A, B, C, Q, 4M, 5M, 1R.

La gamma Happy Color Fluo è caratterizzata da colori brillanti e fluorescenti ed è interamente realizzata in polipropilene bicolore, con esterno fluo e interno bianco. La superficie soft touch è plastificata e gradevole al tatto.
I 4 colori disponibili in formato A4 ti offrono una vasta scelta di rigature: A, B, C, Q, 10, 5M, 4M, 4F, 1R.

I Maxiquaderni Buffetti Happy Color Pastel sono disponibili in formato A4 e con rigatura A, B, C, Q, 10, 4M, 5M, 4F, 1R.
Se scegli la collezione Happy Color con nuance pastello hai a disposizione 6 gradazioni eleganti.
Fra lemonade, rose quarz, tiffany, serenity, lilac, soft peach, quale pantone scegli?

Collezione Monocromo DSA, utile per tutti indispensabile per qualcuno

Buffetti pensa anche ai clienti più esigenti, e si affida alla linea Monocromo DSA per agevolare la scrittura in caso di disturbi specifici dell’apprendimento.
I colori vivaci della copertina si uniscono a rigature diverse in cui un fondo grigio e una linea più spessa facilitano la scrittura, un punto e una linea verde indicano dove iniziare a scrivere e un punto e una linea rossa indicano invece dove interromperla.
Monocromo DSA è una collezione utile per tutti e per qualcuno indispensabile.

Nuove Collezioni 2021

Adulti, teenager e bambini: le proposte Scuola Buffetti 2021 sono frizzanti e originali, adatte alle esigenze di tutti.

Alcuni esempi?

La linea di quaderni a punto metallico Chatty, con speciali copertine in ppl antiacqua, antimacchia, antipiega e antistrappo, e la linea I Love Green completamente realizzata in carta riciclata al 100% soddisfano chi nei propri acquisti pone un focus rilevante sulla responsabilità ambientale e sociale.
Le illustrazioni accattivanti e divertenti delle collezioni Teen e Funny sono invece pensate per bambini delle classi inferiori e per adolescenti e preadolescenti di medie e superiori, senza tralasciare le illustrazioni di Sport e le suggestive immagini della collezione Geo.

E non solo.

Scopri tutte le Collezioni Buffetti 2021!

Collezioni Buffetti Scuola 2021